Tu sei qui

Translate in:

Gaggi (ME)

Telefono +(39) 0942 47703

E-mail urp@comunegaggi.gov.it

Sito Web http://www.comunegaggi.gov.it

Feste 20 Gennaio - San Sebastiano

Prodotti tipici Pane, olio, vino, formaggio

Storia antica e complessa quella di Gaggi che, fino al 1939 si chiamava Kaggi, reatggio delle sue origini musulmane. Il suo nome infatti, deriva da Hagg, che in arabo significa “pellegrino”, mutato in periodo normanno in Scaggi e in seguito in kaggi.

Fondata dunque dai saraceni nel secolo IX, durante il periodo normanno fu donata da Ruggero II al Monastero di Savoca. E’ stata fino al 1639 frazione di Taormina e poi feudo di ricche famiglie: i Barrile, i principi Branciforte di Scordia e, fino al 1760, dei marchesi De Spuches.

I suoi abitanti (2.730) sono detti Gaggesi. Il borgo Cavallaro, a monte del centro abitato principale, custodisce i monumenti più importanti: la scala a tenaglia del palazzo baronale risalente al XVI secolo, e la chiesa di Maria Santissima Annunziata.

Una curiosità: Caggegi o Caggeggi, tipico cognome siciliano, proviene da questa zona e deriva dall’arabo Haggiag e vuol dire “Il pellegrino della Mecca”.